Il selfie non immortala niente

Roberto Cotroneo

Nel novembre del 2000 la Sharp, azienda giapponese di prodotti elettronici, mette sul mercato il primo telefono cellulare con inclusa una fotocamera. È una cosa che oggi farebbe sorridere. La risoluzione era di 0,1 megapixel, e il cellulare costava ben 500 dollari di allora. Fu l’inizio dell’era della fotografia totale. Ovvero da quel momento in poi il fotografare non è più una scelta. Non si tratta di decidere di portarsi dietro uno strumento che ferma la realtà in immagini. Ma scattare è sempre possibile, e si è tutti dei fotoreporter in servizio permanente effettivo.

Da quel lontano 2000 è passato molto tempo, un’era geologica. Le fotocamere sono diventate più sofisticate, più definite, scattare con il cellulare era sempre più soddisfacente. Ma per dieci anni, fino al 7 giugno del 2010, la sostanza non è cambiata di molto. Potevi fotografare facilmente ma era piuttosto faticoso fotografarsi. Quel 7 giugno Steve Jobs…

View original post 479 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...